Quotazione, storico e previsioni per cambio euro dollaro


quotazione-euro-dollaro

 

All’inizio di ogni anno, tutti i professionisti del Forex trading corrono a studiare le possibili previsioni sulla quotazione euro dollaro per l’intero anno a venire. Nonostante il fatto che le varie previsioni possano sembrare in prima analisi poco attendibili, iniziare a conoscere il posizionamento e le visioni delle grandi banche di investimento risulta fondamentale, per cercare di capire quale sarà la quotazione euro dollaro dell’anno e, soprattutto, cosa ci si dovrà aspettare in generale.

Fare Forex trading sulla quotazione dollaro euro è fondamentale per effettuare le eventuali stime, oltre che per cercare di prevedere in dettaglio l’andamento del cambio nel tempo: tutte le strategie di trading si basano infatti sulle stime relative al tasso di cambio delle due valute, sia nel breve termine che nel lungo periodo.

Molte sono le persone che cercano online l’andamento e le previsioni del cambio euro dollaro su fasce temporali differenti, il cambio euro dollaro nei giorni e mesi successivi o, addirittura, negli anni.

 

Andamento Euro Dollaro storico

Lo storico della quotazione dollaro euro nasce nel 1999, anno in cui l’euro è stato introdotto come moneta unica.

È infatti fondamentale ricordare che l’euro è nato nel millennio passato, iniziando a circolare nelle tasche dei paesi appartenenti all’Unione Europea già dal 1° gennaio 1999, pronto per essere scambiato nelle varie transazioni finanziarie. Proprio in questo momento, nasce lo storico del cambio euro dollaro, che offre la possibilità di visualizzare i rialzi e i ribassi avvenuti nel tempo grazie a numerosi grafici presenti online.

Dalla nascita dell’euro fino all’inizio della sua circolazione come moneta di scambio per le varie transazioni economiche, sono trascorsi circa 3 anni e diversi sono stati gli effetti iniziali sull’economia.  Lo storico del cambio euro dollaro mostra inizialmente un tasso di cambio vicino a quota 1,18 ovvero nell’anno 1999 1 euro valeva almeno 1,18 dollari.

Grazie al grafico quotazione euro dollaro, è possibile visualizzare con facilità che il minimo storico è stato toccato nel 2001 con un valore di 0,83 dollari, mentre il massimo storico è stato raggiunto nel 2008 quando 1 solo euro valeva ben 1,60 dollari, durante un periodo di piena crisi finanziaria degli Stati Uniti.



 

Cosa influisce sul tasso di cambio

L’elaborazione delle previsioni del cambio euro dollaro è il risultato di un’analisi attenta che viene condotta dal trader; trattandosi di stime sull’andamento di uno dei cross valutari più importanti ovvero del cambio euro dollaro, è possibile consultare gli innumerevoli report incentrati sull’analisi tecnica e sulle previsioni euro dollaro.

Trattandosi di due potenze economiche che predominano la scena mondiale, tale tasso di cambio è importantissimo, dato che l’Unione Europea e gli Stati Uniti detengono le due monete più preziose ed importanti per le transazioni finanziarie sia locali che estere: il dollaro resta infatti la moneta più utilizzata nel mondo mentre l’euro è la seconda valuta che viene più scambiata.

Si tratta di due valute protagoniste dei mercati globali: il cambio euro dollaro è in effetti il più analizzato nelle diverse operazioni di Forex.

Nel Forex trading, anche la fortuna gioca un ruolo fondamentale ma diversi sono i fattori che si devono considerare e che possono incidere sull’andamento del cambio euro dollaro: dagli indicatori macroeconomici degli Usa a quelli dell’Eurozona, dalle decisioni di politica monetaria da parte delle banche centrali alla quotazione del petrolio dalle decisioni di politica fiscale del governo Usa a quelle dei governi europei.

Uno dei fattori significativi per l’equilibrio del cambio euro dollaro è proprio basato sulla forza dell’economia sia dell’Unione europea che degli Stati Uniti, fattore che incide anche sulla quotazione dell’euro nei confronti del dollaro. In pratica, se le condizioni politiche e finanziarie risultano essere analoghe, la crescita dell’economia degli Stati Uniti provoca il rafforzamento del dollaro rispetto all’euro ma, qualora anche l’economia dell’Unione europea subisca un rafforzamento, aumenta di conseguenza anche il valore dell’euro nei confronti del dollaro.

 

Come investire

Chi è un trader esperto del settore non avrà difficoltà ad iniziare ad investire sul cambio euro dollaro, cercando di capire quali siano le strategie per un investimento profittevole e, soprattutto, quale sia il momento più adatto per mettere a frutto dei capitali.

Nel caso di investimenti in dollari, occorre prendere in esame tutti gli strumenti che possono avere una relazione tra loro e soprattutto una maggiore influenza con il dollaro. Nonostante si possano prendere in esame vari fattori, si tratta pur sempre di una forma di investimento che, necessariamente, è legata a possibili rischi di perdita del capitale.

Prima di iniziare ad investire sul cambio euro dollaro, si devono prendere in esame i fattori che determinano una possibile oscillazione. Analizzando questi fattori, è possibile capire se, ad esempio, convenga puntare sul rialzo del dollaro che, conseguentemente, potrebbe causare il ribasso dell’euro o viceversa.

Chi fosse interessato ad approfondire l’argomento nello specifico, cliccando sul link si possono trovare alcune informazioni riguardanti il Forex.

 

Previsioni Euro Dollaro

Monitorare più volte quotidianamente le quotazioni euro dollaro potrebbe sembrare un’attività onerosa per gli investitori ma sono invece numerosi i trader esperti che puntano sull’andamento del cambio euro dollaro in brevissimi intervalli temporali.

Chi vuole fare trading in brevi intervalli temporali deve concentrarsi principalmente su tutte le previsioni che riguardano la quotazione euro dollaro del giorno ma con un maggiore accento sull’analisi tecnica.

Sicuramente, risulta particolarmente difficoltoso cercare di effettuare una previsione sulla quotazione euro dollaro del giorno, dato che l’incertezza – e il rischio dell’investimento ad esso legata – è abbastanza alta; ecco perché è bene tenere presente anche il contesto generale, come i fattori politici o economici, e non esclusivamente la quotazione euro dollaro del giorno.

La quotazione dollaro euro in tempo reale è solitamente utilizzata da chi pratica il trading nel breve e medio termine; in questa circostanza, si dovranno tenere in considerazione tutti gli aspetti tecnici come ad esempio i cosiddetti punti Pivot ovvero i livelli in cui gli andamenti dei trend delle valute subiscono un cambiamento nel determinato arco temporale preso in considerazione.

In questa circostanza, inoltre, potrebbe essere utile anche l’analisi tecnica settimanale del cambio euro dollaro, il cui risultato fornisce solitamente due stime differenti dell’andamento della quotazione dollaro euro, una strategia long e una strategia short.

Le previsioni euro dollaro nel lungo periodo – ovvero le previsioni del mese o per i mesi successivi – si basano conseguentemente su una strategia di lungo periodo.

Solitamente, tali tipologie di analisi vengono effettuate da chi deve ancora incominciare a fare trading, il cui obiettivo principale è cercare di iniziare un nuovo mese con una strategia definita.

A differenza delle previsioni per brevi periodi di tempo, per il lungo periodo non sarà sufficiente analizzare solo gli indicatori tecnici e i grafici EUR/USD ma anche i dati macro, che potrebbero influire sull’andamento del cambio stesso.

A cura di Matteo Di Felice